Ripartiamo dalle ragazze

Sostenuto da Costa Crociere Foundation il progetto pilota Women in Technology (acronimo WIT) è dedicato a 150 studentesse di Campania, Calabria e Sicilia, per prevenire il fenomeno dei Neet e creare nuove opportunità di lavoro.

Si tratta di un piano biennale (giugno 2016 - maggio 2018) per favorire l'ingresso delle ragazze nel mondo del lavoro sostenendo i loro progetti imprenditoriali nel settore delle tecnologie. Ma perché partire proprio da Campania, Calabria e Sicilia?

Ecco alcuni diagrammi per capire quanto sia difficile la condizione delle giovani donne nelle tre regioni, considerando tre indicatori: abbandoni scolastici, ragazze che non studiano e non lavorano e tasso di disoccupazione .

Abbandonano la scuola prima di completare il percorso il 21,7 per cento delle ragazze siciliane. Al 3° posto la Calabria con il 17,6 per cento. Migliore, solo per questo indicatore, la situazione della Calabria all'11° posto con la percentuale di 12,2.

 

In Sicilia non studiano e non lavorano il 38,9 per cento delle ragazze. Al secondo posto le Neet calabresi con la percentuale del 38,6. Al terzo le ragazze campane con 36,6.

 

Per quanto riguarda la disoccupazione giovanile è particolarmente preoccupante la situazione dei giovani in Calabria, dove si arriva al 65,1%. Il primo grafico mostra il tasso di crescita, in forte risalita per le giovani donne.

 

 

Air Jordan Westbrook 0.2