Un oggetto per viaggiare

"Dare alle ragazze la possibilità di cimentarsi in attività diverse dalla didattica tradizionale permette loro di valorizzare tutte le potenzialità che hanno".

 

La professoressa Elisabetta Durantini, coordinatrice del progetto Women in Technology nella scuola LSS Vito Volterra di Ciampino, non ha dubbi sulle ricadute didattiche del progetto. "Le ragazze sono come diamanti grezzi, basta dare loro gli stimoli opportuni, l'occasione giusta".

 

Trenta ragazze dell'indirizzo "Scienze applicate", guidate dalla coach Cecilia Lalatta Costerbosa, stanno lavorando con il design thinking per mettere alla prova la loro creatività e il valore innovativo delle loro idee. Il tema della seconda esercitazione è dedicato alla ricerca di "un oggetto innovativo per viaggiare".

 

 

Il progetto Women in Technology (acronimo WIT), sostenuto da Costa Crociere Foundation, è dedicato a 150 studentesse di Campania, Calabria e Sicilia, per prevenire il fenomeno dei Neet e creare nuove opportunità di lavoro. Il liceo Vito Volterra di Ciampino è la scuola pilota, dove vengono sperimentate in anteprima innovative metodologie didattiche.

 

La notizia sul sito della scuola

Le ragazze del Volterra a scuola di design thinking

AttachmentSize
Image icon women-in-technology_1.jpg76.04 KB